4 commenti su “ARRIVA L’ASTEROIDE(tratto da libero.it)

  1. Ciao Ross. Spero tutto bene x te. Io ho un maledetto mal di schiena che tengo a freno con punture di Voltaren. Avevo in programma 3 settimane di mare, nuoto (ma mica a riva!!!!! A 200 metri dalla riva e….a 10 metri sotto, e poi ancora immersioni, nuotare sott’acqua e’ come volare- con l’acqua trasparente!-).
    Ma il li ho “fregati”- il lavoro, ho bloccato le ferie e mi sono messo in malattia, e dopo la “malattia”….il nuoto!!!!!!

    Ma…cosa c’entra tutto questo con l’asteroide di cui tu tratti qui? Niente.
    Infatti, parliamone….questo asteroide e’ passato davvero vicino alla Terra (su scala cosmica la .ha letteralmete sfiorata ( se pensi che la Terra ha un diamoetro di quasi tradici mila chilometri, l’asteroide e’ passato a “meno di un diametro terrestre”.

    Come evitare un impatto? La Margherita Hack ha ragione, pur se non so perche’ usi il termine “attirare”. Per attirare l’asteroide all’astronave, questa dobrebbe emanare energia gravitazionale (che per Margherita non e’ possibile produrre TECNOLOGICAMENTE, come crediamo invece io e te, parlando di UFO-piegare lo spazio equivale a creare, con campi di energia, gravita’ ed antigravita’-). A meno che ella non ritenga di poter attirare l’asteroide di 400 metri di diametro con la gravita’ naturale generata dall’astronave, ma in questo caso questa dovrebbe essere grande quanto due volte l’asteroide, ed una astronave cosi’ ci porterebbe lontano, altro che usalra solo contro un asteroide!!!

    “Attirare”-non so se lo abbia detto lei o “glielo hanno fatto dire i giornalisti”- non ha dunque senso: respingere se mai!!!! Ed avresti lo stesso risultato. Avvicinare la navicella all’ asteroide, colpirlo con un “potente getto” di plasma o..far esplodere una bonba vicinissima al planetoide, si’ da “spingerlo” di qualche metro, o anche di pochi centimetri,…e questo basterebbe, su distanze tali che arriverebbe nel 2036, a farlo passare distante dalla Terra.
    Immagina un angolo piccolissimo, prova a disegnarlo su carta, un angolo di 2 gradi, di mezzo grado. Prolunga “idealmente “le linee per….tot decine di milioni di chcilometri, ecco che quest’angolo, che a dieci centimetri sottende qualche millimetro, a decine di milioni di km..sottende due, tre diametri terrestri!!!!!
    “Deviare”, “spingere”, ecco….non “attirare”.
    Otterresti lo stesso effetto, ed e’ la sola cosa possibile, almeno a noi terrestri. Ciao Ross!!!!
    Marghian

  2. ( se pensi che la Terra ha un diamoetro di quasi tradici mila chilometri, l’asteroide e’ passato a “meno di un diametro terrestre”.)))))))) – “Marghian…chiudi la parentesi….” – : ) Ciao Ross!!!!
    Marghian

I commenti sono chiusi.