10 commenti su “gennaio 2016:allineamento di 5 pianeti

  1. Ciao Ross. Sono contento del tuo “returning”, un termine inglese che mi sono “inventato” adesso, cosi’ come si dice “new entry” per chi “entra per la prima volta” in un contesto io dico “returning” per chi ritorna. Nel tuo caso, sei ritornata a fare i posts, bene 🙂

    Sai, nelle mie letture (parola troppo grossa definirli “studi”) a tema astronomico, devo confessarti che fra tutte le cose al riguardo, “la posizione degli astri” (quella che veniva detta “geografia astronomica” non mi ha mai interessato piu’ di tanto. Solo da qualche anno ci sto badando un po’ di piu’.
    Se tu mi dici di parlare o di scrivere di come si forma un pianeta, “di cosa e’ fatta una stella” o “quali leggi regolano le orbite dei pianeti posso dirti qualcosa. Molto meno su dove si trova quella costellazione, o quel pianeta. Forte, un mio collega che leggeva e prendeva appunti sulle posizioni degli astri (“quarda, questo e’ il gran carro, in estate guardando li’ vedi l’orsa maggiore..”.). Io lo lasciai parlare per un bel po’, poi gli dissi: “giulio, tutto bello, ma tu sai di cosa e’ fatta una stella?”. E lui: “e che c’entra?”.

    Certo che se questa congiunzione ci fosse stata quando sono nato io… (dopo il 20 gennaio, acquario, ed una congiunzione del genere, immagina…). UN bel filo da torcere per gli astrologi, non credi? Ciao 🙂

    Marghian

    • Ciao Marg! uhuhuhuh come ti rispondo in ritardo,sorry. Ma, ti dirò, che la posizione degli astri, a livello di astrologia, mi lascia perplessa e affascinata nello stesso tempo, dovrei chiedere informazioni alla nostra amica Laurin, che è molto preparata e scrive sempre post interessantissimi.
      Mi interessava l’allineamento dei pianeti a livello astrofisico per capire se comportava qualche cambiamento a livello del sistema solare e della nostra Terra. Dovrei documentarmi di più ma, al momento, ho poco tempo.
      Grazie e ciao 😀

      • Ciao Ross. Non preoccuparti del ritardo, ci ho fatto l’abitudine 😆 Scherzo.. 🙂 Tranquilla, ho tutto il tempo (nel senso che non avendo tempo, ci va tempo a che mi legga i commenti degli amici, e questa e’ logica, guardate ragazzi. Chi si imbroda si loda…o non e’ cosi’? 🙂 )
        Sulla astrologia io ho solo una perplessità: le costellazioni sono solo dei “costrutti” dell’uomo, delle figure “proiettate su un piano” ottenute congiungendo le stelle con delle linee immaginarie, tali stelle diventano “i vertici” o “gli spigoli” della figura. Non sono forme reali. Immagina quattro stelle disposte a trapezio, o a triangolo. Ecco, se tu potessi avvicinarti a quelle stelle con una astronave tu ad un certo punto non vedresti trapezi, ne’ triangoli, ne’ bilance, ne’ acquari (povero il mio segno..), ne’ serpenti. MI era piaciuta una collega, “guarda che i segni ci sono, eh?”. “Ma ce li abbiamo messi noi”, le ho risposto io. Ora, se le costellazioni fossero oggetti compatti e fortemente influenti come ad esempio i buchi meri, allora si potrebbe davvero parlare di certi influssi (come fa la Luna con le maree, ecco, la luna piena o primo quarto influisce…), anche se di certo non in dettaglio come, non so..come “essere di buon umore” o “vincere al gioco” oppure “vivere a lungo”. Ma parliamo di figure arbitrariamente create, “i segni”, che non hanno azione concreta. “C’e piu’ influsso nell’armadio dell’ospedale dove si nasce che nelle stelle perché queste sono troppo distanti”. La frase non e’ mia, pero’ rende l’idea. Poi, non so, possono anche esistere delle forze sottili, oltre il visibile, chissa’, nulla si puo’ escludere (bisogna pero’ andarci piano). Ciao Ross 🙂

        Marghian

  2. “(quella che veniva detta “geografia astronomica”)))) chiusa parente! 🙂 Mi dimentico spesso infatti, di chiudere la parentesi.

  3. forse e questa linea planetaria… l’ingresso per il nostro sostema solare… sono in attesa …bussi cara Ross♥

  4. Ciao Rebecca. Non capisco cosa intendi con “forse e questa linea planetaria… l’ingresso per il nostro sistema solare…”. Intendi l’ingresso in una nuova era? Se intendi questo, io ti scrivo che non penso che sia cosi’, perché gli alienamenti come questo sono normalissimi nel sistema solare! Normalissimi, ce ne furono due nel 1982 e nel 1983. Lo so perché usci’ un libro, “1982 la fine del mondo”. Non successe niente e lo stesso anno usci’ poi un altro libro, “1983, la fine del mondo”. Non crediamoci troppo, anche perché poi che senso ha questo “nuova era”? E’ una idea “new age” che viene tirata fuori ogni tanto, “il 2012” eccetera.
    “La Terra entrera’ in una nuova dimensione di energia spirituale, e ci sarà un risveglio delle coscienze”; “ci sara’ un millennio di pace” eccetera . Parole bellissime, una cosa bellissima, ma..che senso ha? Non sto dicendo che non abbia senso parlare di cose spirituali, ma dire che la Terra come pianeta Terra fatto di roccia ed acqua diventi “spirituale” o qualcosa del genere non ha senso. La dimensione spirituale, secondo me, e’ solo una cosa che si sperimenterà se mai dopo la morte: l’anima che sopravvive, la vita umana che viene trasfigurata, una dimensione spirituale che gia’ esiste e ci attende, Dio, gli angeli e cose del genere. Non sto sostenendo nemmeno che tutto questo esista (ma lo spero…). Pero’ avrebbe piu’ senso logico. Non che questa vita, questa Terra, diventeranno qualcos’altro. Non accadra’ mai, penso. La pace di cui parlava Gesu’ se mai e’ altro. “Il mio regno non e’ di questo mondo”. Meditate gente, meditate 🙂
    Ciao Rebecca, ciao Ross.

    Marghian

    • “1982 la fine del mondo”. Non successe niente e lo stesso anno usci’ poi un altro libro, “1983, la fine del mondo”. Si’, a Torino vidi esposto in una edicola della stazione il libro “1982, la fine del mondo” (alienamenti planetari); qualche anno dopo, nell’82, andai nuovamente a Torino. Combinazione, nella stessa edicola vidi esposto l’altro libro, “1983..la fine del mondo”_ sempre su allineamenti e congiunzioni planetarie. Questa e’ farla troppo grossa 😆

    • Ciao Margh e Rebecca, io credo che quello che potrebbere succedere o succederà alla Terram nel prossimo futuro non sarà nulla di positivo, neanche a livello spirituale. L’umanità è diventata troppo cattiva e quindi mi aspetto, spero non nei prossimi giorni… 😆 l’Armagheddon.
      Ciao e buona serata

      • Un harmageddon, molto probabilmente, ci saa’ (terza guerra mondiale o un grosso asteroide, un “collasso politico” della società umana, come già accaduto ai Romani ed ai Maya), ma quello che dico (lo scrivo, va be’, ma lo dico pure…) e’ che nulla e’ scritto. per credere ceh tutto e’ scritto dobbiamo credere che si sia un dio che, pagelle alla mano, scrive i destini degli eventi. Dio ci sara’, ma ha sicuramente creato il mondo mettendoci anche una percentuale di caso, cosi’ da potersi avere un certo grado di libertà dei dinamismi; liberta’ che non permette di “indovinare” il dove, il come, il quando. “Destino”, magari si’, ma nel senso che certi eventi siano “predisposti” a che accadano, ma non deterministicamente programmati…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...